La Tua Africa - Safari in Kenya
La Tua Africa - DCM Safari nei Parchi Nazionali del Kenya e della Tanzania
+ 254 - (0) 20 - 2124164
Parchi Tanzania Tanzania

InfoRepubblica unita di Tanzania Tanzania

Posizione: Africa Orientale
Capitale: Dar es Salaam / Dodoma
Estensione: 945.090 km²
Popolazione: 44.928.923 di abitanti
Valuta: Scellino tanzaniano (1 Euro = circa 2410 Scellini)
Lingue ufficiali: Inglese, Swahili
Indipendenza: 10 dicembre 1963

Cenni generali
La Tanzania, formalmente Repubblica Unita di Tanzania confina a Nord con Kenya e Uganda, ad Ovest con Rwanda, Burundi e Repubblica Democratica del Congo e a Sud con Zambia,Malawi e Mozambico. Ad Est è bagnata dall'Oceano Indiano. Il nome "Tanzania" è una parola nata dalla fusione di "Tanganica" (nome assegnato dall'amministrazione fiduciaria Britannica corrispondente alla Tanzania continentale) e "Zanzibar"; fu adottato quando Tanzania & Zanzibar si unirono nel 1964.

Popolazione
Nel 2012 (data dell'ultimo censimento) la popolazione stimata era di 44.928.923 abitanti, con un tasso di crescita annuo intorno al 2%. La distribuzione della popolazione è molto eterogenea, con densità variabili da 1 persona per chilometro quadrato nelle regioni aride, a 51 per chilometro quadrato sugli altopiani umidi, fino ai 134 per chilometro quadrato dell'isola di Zanzibar. Quasi l'80% della popolazione è rurale. Dar es Salaam è la più grande città ed è la capitale commerciale; Dodoma, che si trova nel centro della Tanzania è sede del Parlamento e (almeno ufficialmente) la capitale amministrativa. La popolazione è costituita da più di 120 differenti etnie, di cui i Sukuma, i Nyamwezi, gli Hehe-Bena, i Gogo, gli Haya, i Makonde, i Chagga e i Nyakyusa composti da almeno 1 milione di persone. Altri gruppi minoritari comprendono Pare, Shambaa (o Shambala) e Ngoni. La maggior parte dei Tanzaniani, tra cui ad esempio i grandi gruppi etnici dei Sukuma e dei Nyamwezi, sono popoli Bantu (almeno dal punto di vista linguistico). Tra i popoli Nilotici vanno annoverati i nomadi Masai. La popolazione comprende anche Arabi, Indiani, Pakistani e piccole comunità Europee e Cinesi.

Etnie
Ci sono circa 125 etnie. La maggioranza degli abitanti appartiene a etnie di ceppo Bantu, come Sukuma, Nyamwezi, Hehe-bena, Gogo, Bahaya, Makonde, Chagga, Ha e Nyakyusa. Fra le etnie Nilotiche si trovano i nomadi Masai e i Luo; entrambi i gruppi sono presenti numerosi nel confinante Kenya. Gruppi che parlano lingue cuscitiche risiedono specialmente nella regione del Lago Manyara. Due piccole tribù aborigene appartengono alla famiglia Khoisan. Ogni gruppo etnico ha la propria lingua ma la lingua nazionale è lo Swahili, di origine Bantu con forti influenze Arabe ed ora Inglesi. La maggior parte della popolazione dell'isola di Zanzibar è originaria della terraferma tranne un gruppo, gli Shirazi, le cui origini sono state fatte risalire ai primi coloni Persiani dell'isola. Ma quasi tutti hanno una forte percentuale di sangue arabo. I residenti non Africani della terraferma e di Zanzibar costituiscono l'1% della popolazione e sono costituiti soprattutto da Indo-Pakistani, Arabi ed Europei.

Clima
La Tanzania ha un clima tropicale. Negli altipiani le temperature variano tra i 10 e i 20 °C rispettivamente durante le stagioni fredde e calde. La parte restante del paese presenta temperature che raramente scendono sotto i 20 °C. Il periodo più caldo va da Novembre a Febbraio (25-31 °C), mentre il clima più freddo si registra tra Maggio e Agosto (15-20 °C). Il clima è fresco nelle regioni di alta montagna. La Tanzania può essere divisa in due regioni in base alle precipitazioni. La prima, che caratterizza il Sud, il Sud-Ovest, e la parte Centro-Occidentale del Paese, vede la stagione delle piogge nel periodo Dicembre-Aprile. La seconda, che si trova nel Nord e sulla costa Settentrionale, prevede due stagioni delle piogge, rispettivamente Ottobre-Dicembre (definite le piccole piogge o “ Vuli") e Marzo-Maggio (definite le lunghe piogge o “Masika").

Religione
A livello religioso, secondo i dati raccolti, i Cristiani (cattolici e protestanti quasi in pari numero) costituiscono il 35% della popolazione, seguiti dai Mussulmani (35%) e dai seguaci delle religioni tradizionali (ridotti al 30%). A Zanzibar prevalgono invece nettamente i Mussulmani (99%), seguiti dai Cristiani (1%).

Lingua
La lingua ufficiale nazionale è lo Swahili (derivante dal Bantu); la seconda lingua usata e’ l’ Inglese

Fuso Orario
+ 2 ore rispetto all’Italia con ora solare e + 1 ora rispetto all’Italia con ora legale
Alba ore 06.00 am circa - Tramonto ore 18.00 circa

Moneta e cambio
La valuta locale è lo Scellino Tanzaniano. 1 euro = 2.410 Scellini TZ circa
Gli euro vanno cambiati direttamente in Tanzania solo presso gli sportelli di banca e gli uffici cambio autorizzati.
Le principali carte di credito (VISA/Mastercard/American Express) vengono accettate nelle citta’ più’ importanti e nelle strutture alberghiere di tutto il Paese.
I dollari vengono ugualmente accettati e cambiati in Scellini Tanzaniani purché le banconote siano quelle più recenti datate dal 2007 in poi.

Telefonia
Prefisso tel. +255 (007 dal Kenya e dall’Uganda)
Cellulari – la copertura GSM dualband è buona quasi ovunque. Per chiamare con i cellulari in Tanzania e in Italia è preferibile e più conveniente acquistare una sim e schede telefoniche locali. Internet è presente nelle maggiori città con punti internet café.

Elettricità
220-240 V. La corrente elettrica è presente quasi ovunque. Le prese hanno 3 fori come in UK secondo il modello Inglese. E’ utile portare un adattatore universale.

 

Campi e Lodges Tanzania